Rubina Lobianco | Cose Da Fare in Sicilia
Archivio autore
Palermo: arriva la prima vetrina di "crochet" allestita da Simonetta Russotto

Palermo: arriva la prima vetrina di “crochet” allestita da Simonetta Russotto

Ed è proprio con questo fenomeno di costume (di cui si affermano in voce anche connotati artistici), che la Russotto ha dato vita al ‘crochet itinerante’, l’uncinetto che viaggia per tutto il mondo.
Mercato di Ortigia: la bellezza dell'alba, eccolo su Vogue Italia

Mercato di Ortigia: la bellezza dell’alba, eccolo su Vogue Italia

Lo scatto della siracusana Raffaella Lombardo è stato inserito e approvato da Vogue nella rubrica "PhotoVogue".
Via Maqueda: i cittadini possono scegliere il nuovo asfalto, ecco il sondaggio

Via Maqueda: i cittadini possono scegliere il nuovo asfalto, ecco il sondaggio

Al link di Repubblica potrete vedere le foto e partecipare al sondaggio per scegliere il nuovo asfalto. Ne trovate persino uno verde a fiori.
Monte Jato: un'escursione per scoprirlo

Monte Jato: un’escursione per scoprirlo

Il Monte Jato non è semplicemente un monte, per questo rilievo dei Monti di Palermo, alto m852, non è sufficiente una descrizione naturalistica, ecco una passeggiata alla scoperta delle Antiquarium di case d'Alia.
Nell'esclusivo South Kensington Club una piscina con acqua delle Isole Eolie

Nell’esclusivo South Kensington Club una piscina con acqua delle Isole Eolie

Nel suo esclusivo South Kensington Club Luca del Bono ha inaugurato un bistrot siciliano che si chiama Iddu, l'appellativo che i siciliani rivolgono al vulcano Stromboli.
Un nuovo Gattopardo? Si parla di un altro film sul libro di Tomasi di Lampedusa

Un nuovo Gattopardo? Si parla di un altro film sul libro di Tomasi di Lampedusa

Pare anche ad occuparsi del progetto sia il produttore inglese Demian Gregory, fervono le trattative sui diritti cinematografici del romanzo.
I viaggi di spazio cultura: Castelvetrano, il suo grano e il suo pane

I viaggi di spazio cultura: Castelvetrano, il suo grano e il suo pane

Il grano, la storia del territorio legata alla coltura più antica che da sempre ci nutre e che in Sicilia è il racconto del suo popolo, del paesaggio e della cultura rurale.
Cavagrande del Cassibile verso il riconoscimento come patrimonio Unesco

Cavagrande del Cassibile verso il riconoscimento come patrimonio Unesco

In questi giorni, ufficiosamente è iniziato ieri l’iter per l’iscrizione della riserva di Cavagrande del Cassibile, chiusa al pubblico da oltre un anno, tra i siti patrimonio dell’Unesco. Si attende soltanto la firma del commissario Ray Bondin, maltese d’origine ma molto legato alla Sicilia, sul documento redatto dal segretario generale del Comune di Avola.
Destinazione Ciambr'Art. A Monreale un week end pre-natalizio tutto da scoprire

Destinazione Ciambr’Art. A Monreale un week end pre-natalizio tutto da scoprire

L'evento ha come obiettivo di valorizzare questa zona del paese che, anche grazie alla sua struttura medievale e alla sua storia così piena di cultura e di bellezza, si presta perfettamente come scenario e contenitore di una manifestazione del genere.
Una greenway al posto della tratta ferroviaria Alcantara-Randazzo

Una greenway al posto della tratta ferroviaria Alcantara-Randazzo

Si tratta di un progetto che attraversa l'area del Parco dell'Alcantara, tra suggestivi paesaggi e borghi storici e che potrebbe dare un importante input al turismo escursionistico (trekking, mountain bike, ecc. ) in tutto il territorio, attraverso anche il recupero delle ex stazioni e caselli ferroviari.
Sara Favarò insignita del titolo di portavoce della cultura siciliana nel mondo

Sara Favarò insignita del titolo di portavoce della cultura siciliana nel mondo

La cerimonia di consegna si svolgerà durante la presentazione ufficiale del cortometraggio “Campa cavaddu”, di Giovanni Pollina, prodotto dall’Associazione “Siciliaruciruci”, presso il Baglio Fontana in via Palermo,26.
Altre quattro sale espositive aprono all'interno della Casa Museo Stanze al Genio

Altre quattro sale espositive aprono all’interno della Casa Museo Stanze al Genio

Per la gioia degli appassionati le Stanze ospitano altre duemila mattonelle dal Cinquecento all’Ottocento, recuperate dal magazzino.