Agrifoglio

Lo considerano un «Santuario della Natura» il boschetto di agrifogli giganti di Piano Pomo, in una piccola conca a 1400m sul versante settentrionale del Carbonara, sul comprensorio delle Madonie, un intreccio di radici che conta oltre 3 secoli di vita, il più grande d’Europa nel suo genere con esemplari unici al mondo, alti più di 15 metri. Un tempio vegetale, una piccola foresta fossile, una testimonianza della flora spontanea europea prima dell’inizio delle glaciazioni pleistoceniche, che adesso dà qualche segno di sofferenza. In quest’ottica è stato elaborato un piano di conservazione e tutela ora al vaglio per un possibile finanziamento europeo.

Come spiega il sito di Piano Battaglia la tipica visione di cattedrale verde è regalata da un fenomeno naturale: “La monumentalità di questi esemplari è dovuta essenzialmente ad un fenomeno naturale particolare noto come “innesto per approssimazione”. I fusti di diversi individui vicini, sfregandosi l’uno contro l’altro per l’azione del vento, mettono a nudo i tessuti del cambio. Cessato il vento, i fusti iniziano lentamente a “saldarsi” nei punti di contatto”.

#CONDIVIDI!