Crochet di Simonetta Russotto e occhiali Sangù

È ancora il crochet il protagonista delle tendenze palermitane, questa volta grazie ad un coloratissimo letto ‘magico’ (visto che si muove da solo) che ricopre la base di una vetrina del centro.

Sono gli occhiali di Sangu’ che si fanno ‘coccolare’ da un mix di onde iperboliche costruite per l’occasione da Simonetta Russotto.

Sotto i riflettori c’è il blu con tutte le sue sfumature e poi timide pennellate all’uncinetto di, ocra, verde prato e verde petrolio che approdano con entusiasmo al glicine e finalmente al rosso ciliegia. Finora l’uncinetto, o ‘crochet’ lo avevamo visto sugli accessori moda, all’Estero qualche artista si è fatto prendere la mano e lo ha utilizzato per rivestire componenti d’arredo, mentre le seguaci più sfegatate hanno dato il via allo ‘yarm bombing’, la maglia che ricopre grandi porzioni di natura e arredamento urbano.

Ed è proprio con questo fenomeno di costume (di cui si affermano in voce anche connotati artistici), che la Russotto ha dato vita al ‘crochet itinerante’, l’uncinetto che viaggia per tutto il mondo. Siamo arrivati alla terza edizione per la precisione, il crochet è partito da Palermo, ha fatto la prima sosta a Foggia e adesso si trova ad Arezzo, vi mostreremo prestissimo le foto. Intanto godiamoci per la prima volta in città onde di colore attraverso una vetrina.

Inoltre non sottovalutiamo il movimento dello ‘yarm bombing’ la cui rilevanza non è per nulla chiara, non essendoci modo di capire se si tratta di una moda di passaggio, oppure di un fenomeno destinato ad incidere nella storia del costume o addirittura dell’arte. Siamo più propensi ad optare per la seconda scelta.

#CONDIVIDI!